L’estate è probabilmente la stagione in cui ci sentiamo meno attaccabili da influenza, raffreddore e simili. In effetti le temperature più alte e la presenza del sole permettono al nostro corpo di rinforzarsi. C’è bisogno però di riflettere sul fatto che anche i mesi caldi mettono a dura prova il nostro organismo. A volte il caldo non ci fa dormire bene, siamo sottoposti a notevoli sbalzi termici entrando e uscendo da locali con aria condizionata, perdiamo sali minerali, mangiamo cibi crudi e freddi che possono stressare stomaco e intestino. 

Agli inizi di settembre il nostro corpo può essere sicuramente più rilassato grazie ad un po’ di vacanza ma non è detto che sia pronto a sostenerci per tutti i mesi più freddi. Se tendiamo ad ammalarci spesso, se lavoriamo nel sociale o comunque veniamo a contatto con molte persone è meglio preparare il nostro corpo, come quando cerchiamo di arricchire il terreno in cui andremo a piantare dei semi.

Se utilizziamo soltanto piante o rimedi mirati al rinforzo del sistema immunitario potremmo non  sfruttare e assimilare ciò che stiamo assumendo proprio perché il nostro corpo non è in grado di rispondere al meglio. Quante volte uno stesso medicinale non ha lo stesso effetto su persone diverse?

Quindi ok lavorare sul sistema immunitario già dalla fine di settembre, e a tale scopo non finirò mai di consigliare l’Echinacea in Tintura Madre, ma è indispensabile utilizzare (prima e contemporaneamente) oligoelementi e rimedi floreali personalizzati in base alla nostra natura fisica e mentale.

Il nostro atteggiamento dovrà passare dal tamponare il sintomo a fare in modo che esso non compaia.

Per un appuntamento vai alla pagina dei contatti.

Perché mi ammalo sempre? – Prepararsi all’Autunno
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.